Per israeliani e palestinesi è il momento delle scelte coraggiose

Per israeliani e palestinesi è il momento delle scelte coraggiose

Di nuovo a Strasburgo, per riferire al Parlamento europeo dei miei incontri di questi giorni con Benjamin Netanyahu e Mahmoud Abbas. Entrambi i leader mi hanno detto di capire che devono collaborare per risolvere questa nuova crisi. È tempo di passare ai fatti. Come ho detto oggi al Parlamento, non possiamo pensare di calmare questa crisi e poi fare come se niente fosse successo. Sarebbe una ricetta sicura per preparare il terreno alla prossima esplosione di violenza. Ogni nuovo ciclo di violenza è destinato a essere più terribile del precedente. C’è il rischio concreto che la cornice disegnata a Oslo e la soluzione dei due Stati svaniscano nel nulla.

Concretamente, ho chiesto a Netanyahu e ad Abbas di ricevere gli inviati del Quartetto nei prossimi giorni, Dobbiamo identificare un punto di partenza da cui riavviare il dialogo. Parlo di un dialogo vero: un negoziato fine a se stesso, senza prospettiva politica, non avrebbe senso. Servono misure concrete sul terreno, per ristabilire la sicurezza e dare condizioni di vita più degne ai palestinesi. È il momento delle scelte coraggiose. Potrebbe non esserci altro tempo.