Per restare forti, più forza all’Europa

Per restare forti, più forza all’Europa

Auguri a tutti! Appena prima delle feste ho parlato col quotidiano francese L’Opinion, che sta pubblicando una serie di interviste su come “reinventare” l’Europa. Nella nostra chiacchierata, uscita oggi, spiego che i cosiddetti “europeisti” non possono concedersi il lusso di voler conservare questa Europa così com’è. Per difendere la nostra sovranità, possiamo solo condividerla.

I nostri partner internazionali faticano a credere che l’Europa stia attraversando una tale crisi d’identità. Ci vedono come un modello di integrazione regionale e di coesistenza pacifica. Gli europei hanno bisogno di riprendere confidenza nei propri mezzi: ormai siamo così assuefatti a un messaggio negativo sull’Europa che non ci rendiamo conto di indebolire la nostra Unione dall’interno. Invertire questa tendenza è una responsabilità di tutti.

Non possiamo sottovalutare il rischio di un collasso dell’Unione. Gli avversari dell’Europa unita hanno scelto la strada del nichilismo: attaccano l’Unione e l’euro senza proporre alternative. Per me l’alternativa è una sola: possiamo uscire da questa crisi rafforzando la nostra Unione, o rassegnarci al suicidio.

Il testo integrale dell’intervista, in francese, è qui.